top of page

Nuovo al linguaggio relativo alla salute? Apri il nostro glossario in una finestra separata per una facile lettura! I termini negli articoli trovati nel nostro glossario sono evidenziati .

Corioamnionite (infezione delle membrane che circondano il feto)

Aggiornamento: 17 gen

La corioamnionite si riferisce all'infezione dello strato più interno di cellule (una membrana) che copre un embrione o un feto. Questo è anche chiamato infezione intra-amniotica. Colpisce quasi il 4% delle gravidanze in tutto il mondo. È anche una delle principali cause di parti pretermine (1).


Questo articolo aspetta una revisione medica.

Contributori

Scritto da Alessandra Papitto

Revisionato da Sophie Oppelt, Katarzyna Przybył e Carolin Becker

Editato da Juliëtte Gossens

Tradotto da Alessandra Papitto

 

La corioamnionite è una complicanza comune durante la gravidanza. È causata dall'infiammazione di parti della placenta, di solito causata da infezioni batteriche. Poiché la malattia può causare danni sia alla persona incinta che al feto, può essere utile conoscerla.


Cosa stiamo trattando




 

Cos'è la corioamnionite?

La corioamnionite è l'infiammazione delle membrane che rivestono l'embrione o il feto, che sono chiamati corion e amnion della placenta. Il corion (esterno) e l'amnion (interno) sono gli strati che circondano l'embrione durante la gravidanza. Sono importanti per la consegna e lo scambio di nutrienti tra il bambino e il corpo del genitore che partorisce (2).


L'infiammazione è solitamente causata da un'infezione batterica. Questi batteri provengono tipicamente dai genitali, come la vagina e la cervice inferiore. Quindi viaggiano verso l'alto attraverso la cervice verso l'utero. In alcuni casi, i batteri provengono dal tuo sangue. In altri casi ancora, l'infezione è causata da test prenatali invasivi. In questi test, un ago viene bloccato attraverso la pancia e nella placenta per portare via un po 'di tessuto o liquido. Puoi leggere di più su questi test qui.


La corioamnionite si verifica più spesso quando le membrane (il corion e l'amnione) si sono rotte. Questo è anche noto come la tua "rottura dell'acqua". Quando le membrane si sono rotte, sono più vulnerabili alle infezioni. Questo perché ora c'è un ingresso per i batteri di passare. Ma la corioamnionite può svilupparsi anche con membrane intatte.

Tutti portano sempre con sé molti batteri (la nostra cosiddetta flora commensale). Svolgono un ruolo importante nel nostro sistema immunitario e nella nostra salute intestinale, per esempio. Ci sono anche batteri nella tua vagina che aiutano a mantenerla sana. Di solito sono innocui, ma in alcuni casi possono causare un'infezione. Oltre il 70% delle donne trasporta batteri nella vagina e nella cervice che comunemente causano corioamnionite. Ma è bene sapere che solo una piccola percentuale di persone che portano quei batteri svilupperà corioamnionite quando sono incinte. Gli scienziati non sono del tutto sicuri del perché la corioamnionite si sviluppi in alcune persone ma non in altre (2).


Quando i batteri causano un'infezione, il tuo sistema immunitario (e quello del tuo bambino) rispondono a quell'infezione. Rilascia tutti i tipi di piccole proteine (note come citochine) per avvisare il corpo che c'è un'infezione. Questa risposta può portare a lesioni o rottura delle membrane (corion e amnione) e della cervice. Può anche portare a parto pretermine. E a volte, l'infezione e la risposta del tuo corpo ad essa possono causare lesioni e malformazioni del feto (2, 3).


Quali sintomi otterrai dalla corioamnionite possono variare. Questo si basa su quali batteri hanno causato l'infezione e su come il tuo sistema immunitario e quello del tuo bambino rispondono a loro. Puoi leggere di più sui possibili sintomi di seguito.


Quali sono i fattori di rischio per la corioamnionite?

La corioamnionite si sviluppa nell'1-4% di tutte le nascite. È anche parte della causa della nascita pretermine nel 40-70% dei casi (3). È più probabile sviluppare la corioamnionite se è la tua prima gravidanza o se hai avuto la corioamnionite in gravidanze precedenti.


Come abbiamo già accennato sopra, un importante fattore di rischio è il trasporto di batteri nella vagina e nella cervice che possono causare corioamnionite. Alcune persone portano semplicemente meno specie di batteri che portano all'infezione. E se i tuoi normali batteri vaginali sani sono stati danneggiati (come quando hai un'infezione da lievito), altri batteri potrebbero avere più possibilità di causare corioamnionite (2, 3).


Quando sei già in travaglio, un importante fattore di rischio per lo sviluppo della corioamnionite è la durata del travaglio. E più specificamente, per quanto tempo le tue membrane sono state rotte (cosa che può accadere prima di entrare in travaglio). Più passa il tempo, maggiore è il rischio di infezione (3).


Infine, abitudini come fumare e bere alcolici portano a un rischio maggiore di sviluppare corioamnionite.


Diagnosi e sintomi

Come nel caso di molte infezioni, uno dei principali sintomi della corioamnionite è avere la febbre, di solito superiore a 38,0 ° C (100,4 F). La febbre è il primo campanello d'allarme del tuo corpo, causato dalla produzione di piccole proteine da parte del tuo sistema immunitario (vedi sopra). La febbre può aiutare il corpo a combattere i batteri e altri microbi rendendo le cellule del sistema immunitario più efficienti nel loro lavoro. La febbre è il segno più importante della corioamnionite. Se hai la febbre, contatta il medico o l'ostetrica.


Altri sintomi comuni includono un'alta frequenza cardiaca (oltre 100 battiti al minuto), scarico dall'utero, dolore alla pancia o al bacino e liquido amniotico che ha un cattivo odore (che puoi sentire se le tue acque si rompono).


Il medico potrebbe voler fare più test se sospettano un'infezione, incluso il monitoraggio del feto. Se si dispone di corioamnionite, la frequenza cardiaca del feto potrebbe essere aumentata (oltre 160 battiti al minuto).

Potrebbe anche essere necessario eseguire esami del sangue. Se hai un'infezione, potresti avere un alto numero di globuli bianchi e il tuo zucchero nel sangue (glucosio) può anche essere alto. Questi sono tutti segni che possono indirizzare il medico nella giusta direzione per la diagnosi.


IÈ anche possibile che la corioamnionite non causi nessuno dei sintomi menzionati. Ciò significa che sei asintomatico. Invece, tu e il tuo medico potete notarlo solo quando state andando in travaglio pre-termine o se le vostre membrane si rompono pre-termine (noto come rottura pre-termine pre-travaglio delle membrane o PPROM) (3, 4).


Come può essere colpito il mio bambino?

La corioamnionite può farti ammalare. Ma nel 40-70% dei casi, può anche causare complicazioni per il tuo bambino (5-8).


Questi problemi possono includere:

  • Polmonite (un'infezione dei polmoni)

  • Meningite (un'infezione delle membrane che coprono il cervello e il midollo spinale)

  • Malformazione cardiaca

  • Problemi neurologici (cerebrali e nervosi)

  • Problemi con la crescita ossea

  • Shock settico (una risposta estrema all'infezione)

Nei casi peggiori, la corioamnionite può causare la nascita di un bambino. Fortunatamente, questo è molto raro.

Prevenzione e trattamento

La prevenzione è la strategia più importante nella lotta contro la corioamnionite. Ciò include assicurarsi di evitare il più possibile situazioni in cui si è esposti a scarsa igiene. Ciò vale in particolare per i servizi igienico-sanitari (servizi igienici) e per gli alimenti soggetti a contaminazione batterica. Il medico può dirti quali alimenti sono meglio evitare durante la gravidanza. Più comunemente, questo include alimenti come latticini crudi o prodotti a base di carne. Ma quali alimenti sono un rischio dipende dalla tua zona.

Se l'acqua si rompe prematuramente, il medico potrebbe somministrare antibiotici nella fase iniziale per limitare il rischio di corioamnionite (2).


Il trattamento della corioamnionite dipende da diversi fattori, come l'età e la salute generale. La migliore terapia di solito include l'assunzione di antibiotici. Quali antibiotici hai bisogno dipende da quali batteri o microbi hanno causato l'infezione. Dipende anche da dove ti trovi nel mondo, perché i microbi possono essere resistenti agli antibiotici in modi che differiscono tra regioni e paesi. Se hai la febbre alta, il medico potrebbe anche voler darti farmaci per ridurre la febbre (2).


 

La corioamnionite è una complicanza rara ma pericolosa della gravidanza. Evitando una scarsa igiene e ascoltando i consigli del tuo medico, stai già contribuendo a ridurre il rischio. Ma la corioamnionite può svilupparsi comunque, e non è colpa tua se lo fa. Assicurati di ascoltare il tuo corpo e contattare il medico se ti ammali o se le tue acque si rompono prima che te lo aspetti. In questo modo, puoi essere trattato rapidamente!


 

Referenze


  1. Vellamgot AP, Salameh K, Habboub LHM, Pattuvalappil R, Elkabir NA, Siam YS, et al. Suspected clinical chorioamnionitis with peak intrapartum temperature <38°C: the prevalence of confirmed chorioamnionitis and short-term neonatal outcome. BMC Pediatrics. 2022;22(1):197. DOI: 10.1186/s12887-022-03239-9

  2. Tita AT, Andrews WW. Diagnosis and management of clinical chorioamnionitis. Clinics in Perinatology. 2010;37(2):339-54. DOI: 10.1016/j.clp.2010.02.003

  3. Tita ATN. Intraamniotic infection (clinical chorioamnionitis). In: Berghella V, Barss VA (eds.). UpToDate. 2022.

  4. Suzuki S. Association Between Clinical Chorioamnionitis and Histological Funisitis at Term. Journal of Neonatal-Perinatal Medicine. 2019;12(1):37-40. DOI: 10.3233/NPM-17155

  5. Jain VG, Willis KA, Jobe A, Ambalavanan N. Chorioamnionitis and neonatal outcomes. Pediatric Research. 2022;91(2):289-96. DOI: 10.1038/s41390-021-01633-0

  6. Wolfs TG, Jellema RK, Turrisi G, Becucci E, Buonocore G, Kramer BW. Inflammation-induced immune suppression of the fetus: a potential link between chorioamnionitis and postnatal early onset sepsis. The Journal of Maternal-Fetal & Neonatal Medicine. 2012;25(Supplement 1):8-11. DOI: 10.3109/14767058.2012.664447

  7. Galinsky R, Polglase GR, Hooper SB, Black MJ, Moss TJ. The consequences of chorioamnionitis: preterm birth and effects on development. Journal of Pregnancy. 2013;2013:412831. DOI: 10.1155/2013/412831

  8. Williams MC, O’Brien WF, Nelson RN, Spellacy WN. Histologic chorioamnionitis is associated with fetal growth restriction in term and preterm infants. American Journal of Obstetrics and Gynecology. 2000;183(5):1094-9. DOI: 10.1067/mob.2000.108866


Nota: le informazioni che condividiamo con te qui sono unicamente a scopo istruttivo. Se provi disconforto, o hai qualsiasi tipo di dolore, o domanda, contatta il tuo dottore o un'altra figura professionale nell'ambito della salute. Non diamo suggerimenti medici.

Comments


bottom of page