top of page

Nuovo al linguaggio relativo alla salute? Apri il nostro glossario in una finestra separata per una facile lettura! I termini negli articoli trovati nel nostro glossario sono evidenziati .

Il ciclo mestruale: come funziona?

Aggiornamento: 17 gen

Il ciclo mestruale è il processo mensile di preparazione delle uova e dell'utero per una possibile gravidanza.


Questo articolo aspetta una revisione medica.

Contributori

Scritto da Carolin Becker

Revisionato da Lea Dörner, Miriam Babukhian e Alessandra Papitto

Editato da Juliëtte Gossens

Tradotto da Alessandra Papitto

 

Le mestruazioni, note anche come mestruazioni, fanno parte del ciclo riproduttivo durante gli anni fertili della maggior parte delle donne e delle persone con ovaie e utero. È un segno che il sistema riproduttivo del corpo funziona correttamente. La prima mestruazione di solito si verifica durante la pubertà (che in genere inizia tra 8-15 anni) e continua fino alla menopausa (di solito tra i 40 e i 50 anni). La menopausa segna la fine naturale della fertilità. Durante le mestruazioni, il rivestimento dell'utero (l'endometrio) viene eliminato ed espulso dal corpo attraverso la vagina. Ciò si verifica in genere circa ogni 28 giorni (anche se le diverse lunghezze del ciclo delle persone variano ampiamente) e può durare da pochi giorni a una settimana (1, 2).


Per ulteriori informazioni di base, puoi leggere il nostro articolo sulla biologia delle cellule uovo.


Cosa stiamo trattando




 

Perché abbiamo le mestruazioni?

Le mestruazioni sono un argomento importante nella vita di molte persone. Anche se c'è ancora molto stigma che circonda l'argomento, abbiamo visto una discussione più aperta negli ultimi anni. Ad esempio, ci sono state discussioni politiche sul congedo mestruale o sulla tassazione dei prodotti mestruali in molti luoghi diversi.


Ma perché abbiamo anche le mestruazioni? Questa è una buona domanda, ma la scienza non ha ancora una risposta chiara. In passato, una delle teorie era che le mestruazioni sono un meccanismo di difesa contro gli agenti patogeni che entrano nell'utero insieme allo sperma durante il sesso. Più recentemente, si pensa che sia una conseguenza evolutiva del modo in cui si sviluppa una gravidanza umana. La placenta di un bambino è strettamente associata all'utero della persona incinta. Ma non dovrebbe crescere troppo lontano nell'utero, perché ciò potrebbe danneggiare l'utero, quindi le gravidanze future non sono più possibili. Per evitare ciò, l'utero costruisce un rivestimento protettivo ogni mese in cui un embrione può crescere insieme alla sua placenta, come una sorta di cuscino. Questo è chiamato "decidualizzazione". In questo modo, l'embrione e la placenta non cresceranno direttamente nella parete dell'utero. Ma se non rimani incinta, quel rivestimento non è necessario, quindi viene ricostruito il mese successivo (3).

Sebbene gli scienziati non siano completamente sicuri del motivo per cui le mestruazioni si sono sviluppate, ciò che è certo è che il ciclo mestruale negli esseri umani è causato dall'ascesa e dalla caduta di diversi ormoni steroidei sessuali. Questi ormoni portano al regolare spargimento e ricostruzione del rivestimento dell'utero (l'endometrio) (1).


Il ciclo riproduttivo

Il ciclo riproduttivo varia da persona a persona. La durata del ciclo, di cui le mestruazioni è una parte, può durare ovunque tra 21 e 35 giorni. Questa è considerata una lunghezza normale del ciclo, anche se i cicli di alcune persone sono più brevi o più lunghi (2).


Di solito, le mestruazioni si verificano tra i 10 ei 55 anni, ma ancora una volta, questo è molto individuale. Le variazioni tra i cicli sono normali e potrebbero essere dovute a diversi fattori, come le circostanze della vita, il controllo delle nascite o lo stress (1). Maggiori informazioni sui possibili motivi per cui non hai le mestruazioni possono essere trovate qui.


Le informazioni su ciò che sta accadendo all'interno dei nostri corpi durante le mestruazioni a volte possono essere fonte di confusione. Ciò è dovuto principalmente al fatto che il ciclo riproduttivo consiste di 2 diversi cicli che si verificano contemporaneamente, sia preparando una persona mestruata a rimanere incinta che a sostenere l'embrione durante la gravidanza (2):

  • Il ciclo ovarico: questo ciclo prepara il tessuto che produce ormoni (tessuto endocrino) delle ovaie ed è responsabile della preparazione e del rilascio di una cellula uovo

  • Il ciclo mestruale (chiamato anche ciclo "uterino"): questo ciclo è responsabile della preparazione e del mantenimento del rivestimento uterino (l'endometrio).


Entrambi i cicli iniziano il giorno 1, che è il primo giorno delle mestruazioni.


Quando leggi quanto segue, dovresti tenere presente che le fasi possono variare in lunghezza tra e all'interno delle persone mestruate. Anche il periodo fertile (o finestra fertile) varia tipicamente in questo modo.


Iniziamo quindi con il ciclo ovarico, che può essere suddiviso in 3 parti: la fase follicolare, l'ovulazione e la fase luteale.


 

Il ciclo ovarico


Fase follicolare (Giorno 1-14)

Il ciclo ovarico inizia con la fase follicolare. In un ciclo di 28 giorni, questo dura in genere per circa 14 giorni. Durante questa fase, i follicoli iniziano a crescere sulla superficie dell'ovaio e preparano le uova al loro interno per l'ovulazione (1, 2). Nasciamo con circa 4 milioni di ovociti (ovuli immaturi) e durante ogni ciclo iniziano a maturare 3-11 follicoli con ovociti. Tuttavia, solo una di queste uova maturerà fino in fondo. Questo uovo si trova nel cosiddetto "follicolo dominante". Puoi leggere di più sulla maturazione dei follicoli qui.


La crescita del follicolo è stimolata dall'aumento degli ormoni FSH (ormone follicolo-stimolante) e LH (ormone luteinizzante). Gli scienziati pensano che il follicolo dominante sia quello più sensibile all'FSH, motivo per cui può crescere più grande. Entrambi questi ormoni sono rilasciati dalla ghiandola pituitaria anteriore nel cervello. I follicoli in crescita iniziano a rilasciare estrogeni (1, 2, 4).


È l'aumento di questi ormoni che induce la fase successiva: l'ovulazione.

Ovulazione (Giorno 14)

L'ovulazione avviene in genere il giorno 14. In questo giorno, la concentrazione di LH è la più alta a causa di alti livelli di estrogeni. Ciò provoca la rottura del follicolo dominante e il rilascio dell'uovo maturo. Ora, l'uovo è pronto per essere fecondato e viaggia lungo la tuba di Falloppio. Gli altri follicoli e le uova che stavano crescendo saranno riassorbiti dall'ovaio e scomposti (2).


Poiché gli spermatozoi possono sopravvivere per circa 5 giorni dopo il sesso, la cosiddetta "finestra fertile" inizia 5 giorni prima dell'ovulazione e termina il giorno dell'ovulazione. Puoi rimanere incinta solo all'interno di questa finestra fertile. Sembra un ottimo controllo delle nascite, ma è molto difficile stimare esattamente quando ovulerai. Questo perché la durata della fase follicolare del ciclo spesso differisce di mese in mese (1). Se vuoi leggere un po 'di più sull'uso della conoscenza del tuo ciclo come controllo delle nascite, puoi andare qui.

Fase luteale (Giorno 15-28)

Durante l'ultima fase del ciclo ovarico, le cellule del follicolo dominante rotto si trasformano nel corpo luteo (il "corpo giallo"). Questa struttura impedisce la produzione di FSH e LH rilasciando estrogeni e progesterone. Questi ormoni sono importanti per lo sviluppo dell'endometrio, come vedrai nel ciclo mestruale qui sotto.

Nel caso in cui non si verifichi alcuna fecondazione durante questo periodo, il corpo luteo degenera. La diminuzione di estrogeni e progesterone provoca un aumento di FSH, che innesca un nuovo ciclo. Questo ricomincia con la fase follicolare

(2).


Ora daremo un'occhiata al ciclo mestruale. Questo ha anche tre parti: le mestruazioni, la fase di proliferazione e la fase di secrezione.

Il ciclo mestruale

Flusso mestruale (Giorno 1-7)

Come abbiamo spiegato sopra, il corpo luteo degenera se nessun uovo è stato fecondato durante il ciclo passato. Poiché gli ormoni prodotti dal corpo luteo hanno mantenuto intatto l'endometrio (il rivestimento dell'utero), la perdita del corpo luteo porta allo spargimento dell'endometrio. Questo è ciò che è un periodo: la mancanza di ormoni fa sì che il flusso sanguigno all'endometrio si fermi. Ciò danneggia l'endometrio in modo che si stacchi dalla parete dell'utero. La parete dell'utero è molto muscolosa e le contrazioni di questo muscolo spingono i pezzi di endometrio attraverso la cervice e fuori dalla vagina. Il tessuto può anche essere spinto attraverso le tube di Falloppio nell'addome. Queste contrazioni assicurano anche che i vasi sanguigni nella parete dell'utero, che sanguinano quando l'endometrio si stacca, vengano chiusi. Le contrazioni muscolari sono ciò che si verifica come crampi durante il ciclo.


Le mestruazioni avvengono contemporaneamente alla prima metà della fase follicolare (2).

Fase proliferativa (Giorno 8-14)

La seconda metà della fase follicolare è quindi accompagnata dalla ricrescita (proliferazione) dell'endometrio, dopo che è stato versato durante le mestruazioni. Questa proliferazione è causata dall'aumento dei livelli di estrogeni. Prepara l'utero per l'impianto di un uovo fecondato nell'endometrio. Subito dopo le mestruazioni, l'endometrio ha uno spessore di soli 2 millimetri (quasi 0,1 pollici). Durante la fase proliferativa, cresce fino a raggiungere uno spessore di circa 12 millimetri (circa mezzo pollice). Questo è più o meno spesso quanto otterrà (2, 4).


Fase secretoria (Giorno 15-28)

La fase secretoria avviene contemporaneamente alla fase luteale. Durante questa fase, l'endometrio sta lavorando sodo. Ci sono cellule ghiandolari nell'endometrio. Queste cellule producono un sacco di muco ricco di energia (melma) che secernono nell'endometrio. Rende il rivestimento uterino morbido e cuscino, e fornisce sostanze nutritive: perfetto per qualsiasi uovo fecondato che vuole impiantarsi e crescere. Nel caso in cui l'uovo rilasciato durante l'ovulazione non sia fecondato e non vi sia alcun impianto, il corpo luteo si rompe nel tempo. Come abbiamo visto, il corpo luteo (e gli ormoni che produce) è importante per mantenere intatto l'endometrio. Quindi, la diminuzione del progesterone (che è prodotto dal corpo luteo) provoca anche la rottura dell'endometrio. Questo porta direttamente alle mestruazioni (2).


 

Per darti un breve riassunto di ciò che è successo (perché è molto): nel corso di circa 28 giorni, un follicolo di una delle ovaie cresce più grande (il follicolo dominante). Questo follicolo passa quindi attraverso l'ovulazione, a quel punto rilascia l'uovo al suo interno. Allo stesso tempo, stai avendo il tuo periodo durante il quale il tuo rivestimento uterino (endometrio) è sparso, e poi è ricostruito. Dopo l'ovulazione, l'uovo rilasciato sta cercando di essere fecondato e le altre cellule del follicolo (il corpo luteo) producono ormoni per mantenere intatto l'endometrio. Allo stesso tempo, le cellule dell'endometrio producono melma e sostanze nutritive per quando l'uovo viene fecondato e vuole impiantarsi e crescere. Se l'uovo non è stato fecondato, il corpo luteo si rompe e anche l'endometrio lo fa. Avrai di nuovo il tuo periodo e l'intero ciclo ricomincerà da capo. Questo è tutto!


Tutti questi cambiamenti e fasi che una persona mestruata attraversa durante il loro ciclo sono causati dall'aumento e dalla caduta di diversi ormoni. Quanto sia lungo quel ciclo, e quanto siano lunghe le diverse fasi al suo interno, differisce da persona a persona – e anche all'interno della stessa persona. Questo è anche il motivo per cui la tua finestra fertile è difficile da prevedere esattamente (1).



Infine, c'è di più nelle mestruazioni che nel flusso sanguigno. Il tuo modello mestruale - in particolare i cambiamenti improvvisi in esso - può essere un indicatore per la tua salute. Ecco perché è così importante che le persone si sentano a proprio agio a parlare dei loro periodi e cercare le risorse e il supporto di cui hanno bisogno per gestire la loro salute riproduttiva.


 

Referenze


  1. Mihm M, Gangooly S, Muttukrishna S. The normal menstrual cycle in women. Animal Reproduction Science. 2011;124(3-4):229-36. DOI: 10.1016/j.anireprosci.2010.08.030

  2. Hoffman BL, Schorge JO, Halvorson LM, Hamid CA, Corton MM, Schaffer JI (eds.). Williams Gynecology. 4th ed. New York: McGraw-Hill Medical; 2020.

  3. Jarrell J. The significance and evolution of menstruation. Best Practice & Research Clinical Obstetrics & Gynaecology. 2018;50:18-26. DOI: 10.1016/j.bpobgyn.2018.01.007

  4. Messinis IE, Messini CI, Dafopoulos K. Novel aspects of the endocrinology of the menstrual cycle. Reproductive Biomedicine Online. 2014;28(6):714-22. DOI: 10.1016/j.rbmo.2014.02.003


Nota: le informazioni che condividiamo con te qui sono unicamente a scopo istruttivo. Se provi disconforto, o hai qualsiasi tipo di dolore, o domanda, contatta il tuo dottore o un'altra figura professionale nell'ambito della salute. Non diamo suggerimenti medici.

Comments


bottom of page